Management, Promozione, Innovazioni Tecnologiche nella Gestione dei Beni Culturali

Master di II livello A.A. 2019/2020

Link identifier #identifier__79232-1Regolamento

Il Corso di Studio in breve

Il Master ha un carattere fortemente multidisciplinare e spazia dall’area orientata all’inquadramento dei temi giuridici e dell’economia della cultura, alle problematiche gestionali di innovazione tecnologica delle iniziative culturali, sino a temi rivolti alla diagnosi e ricognizione conoscitiva del patrimonio come primo passo per la tutela, la promozione e la fruizione del bene culturale.

Obiettivi formativi specifici del Corso

Il Master è finalizzato alla formazione di nuove e specifiche figure professionali nell’ambito della valorizzazione e della tutela del patrimonio culturale.
La didattica del corso offre un variegato programma formativo, finalizzato a formare professionisti in grado di ricoprire sia ruoli tecnico-professionali, sia di profilo manageriale o direttivo presso enti pubblici, ovvero a trovare un’adeguata collocazione in strutture private, che sempre più numerose operano nel campo dei beni culturali. Tale percorso, integrato con il know-how e le competenze acquisite sul campo (per mezzo di stage e della redazione della tesi di master), si prefigge di realizzare la formazione di esperti capaci di soddisfare il fabbisogno di specifiche professionalità richieste dal mercato.

Sbocchi occupazionali

Il Master si rivolge a giovani laureati che desiderano trovare uno sbocco professionale nel settore dei beni culturali e al personale di enti pubblici e privati operanti nei settori archeologici e storico-artistici e monumentali e nei settori legati alla gestione dei beni culturali.
Attraverso la partecipazione al Master, infatti, i laureati e i professionisti acquisiscono una serie di competenze trasversali spendibili nel campo della gestione, promozione e valorizzazione dei Beni culturali. Il progetto formativo è finalizzato a creare profili professionali capaci di operare in organizzazioni culturali pubbliche e private svolgendo ruoli di tipo manageriale, legati alle varie attività della gestione: esperti nella conoscenza e nella conservazione dei beni culturali, nel reperimento di risorse finanziarie (nel project financing pubblico/privato, nel fundraising e nel crowdfunding), nella promozione e comunicazione dei beni culturali, nell’organizzazione e gestione del personale e nell’amministrazione e contabilizzazione delle attività  che riguardano istituzioni, enti e imprese culturali.
Il Master è anche finalizzato alla formazione specifica e all’aggiornamento del personale di enti pubblici e privati.

 

Avvisi

Il termine per la presentazione delle domande di ammissione è stato prorogato al 22 gennaio 2020.
L’INPS e la SNA hanno messo a bando un totale di 5 borse di studio a favore dei dipendenti della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Clicca QUI (Link identifier #identifier__168309-2https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?sPathID=%3b0%3b46013%3b46039%3b46043%3b46044%3b&lastMenu=46044&iMenu=1&iNodo=46044&ipagina=1&sregione=&stipologia=&ianno=0&inumeroelementi=12&itipologia=11&idettaglio=548) per accedere alla procedura per l’invio della domanda per la borsa di studio

 

Link identifier #identifier__43721-3Bando tutor

 

Link identifier #identifier__174036-1Link identifier #identifier__63083-2Link identifier #identifier__51735-3Link identifier #identifier__171556-4