21210086-2 - DIGITAL PRODUCT DESIGN - II MODULO

Il corso di digital product design vi insegnerà come:
-progettare, testare e costruire prodotti e servizi che i consumatori vogliono,
-portare prodotti e servizi verso il mercato usando le tecniche di growth hacking,
-progettare un modello di business.
Durante le lezioni, avrete la possibilità di approfondire e sperimentare molte tecniche usate da startup di successo in tutto il mondo per creare nuovi prodotti digitali, portarli sul mercato e farli crescere velocemente.

LUCCHETTI MARIA CLAUDIA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Le lezioni del modulo durano tutte due ore. Durante le lezioni verranno illustrati diversi argomenti come di seguito elencati.

– Startup business and innovation theory

– Pretotyping

-Product and service design

– Exit

– Knowledge Cration and Transfer

-Technology Intelligence

Per ogni lezione verranno forniti i materiali di supporto per meglio comprendere ed integrare la lezione.

Testi Adottati

I testi sono selezionati dal docente in base agli argomenti trattati. Gli articoli scientifici di supporto sono open source o disponibili nel materiale della biblioteca di Economia.
Materiali di approfondimento sono suggeriti e materiali di supporto vengono forniti dal docente.

Bibliografia Di Riferimento

Libri di testo e materiali: Arcese, S. Flammini, O. Martucci, Dall’Innovazione alla Startup – l’esperienza d’imprenditori italiani in Italia e in California, McGraw-Hill, Milano. ISBN: 978-88-386-7407-5 (parte del testo) Arcese, S. Flammini, M.C. Lucchetti, O. Martucci, The Evolution Of Open Innovation In Large Firms, in Andrzej Chochół and Jerzy Szakiel, Achievements And Challenges Of Commodity Science In The Age Of Globalization, 2014, ISBN: 978-83-938909-0-3. Arcese, S. Flammini, M.C. Lucchetti, O. Martucci, F. Ruggeri, Google and Open Innovation in R&D Management Association (RADMA) Conference 2015; 23 – 26 June 2015. Arcese, S. Flammini, G. Mattei, Startup Made in Italy: un modello predittivo di exit a partire dagli indicatori di bilancio; “4th Workshop – Innovative Processes in SMEs Re-positioning of SMEs in the Global Value System”; Urbino 24-25 Settembre. Rani Jeanne Dang, Letizia Mortara, Ruth Thomson, Tim Minshall. Developing technology intelligence strategy to access knowledge of innovation clusters.. Strategies and Communications for Innovations, SRINGER-Verlag, Chapter 1.4, 2010.

Modalità Erogazione

Head-on lectures held in the classroom by the lecturer (s); the lessons will eventually be integrated with seminars held by experts coming from companies and institutions; in addition students who attend the lessons are requested to realize a group project which will be evaluated as a parte of the final exam. The lessons can be integrated with online exercises also for the purpose of self-assessment by the students.

Modalità Frequenza

La Frequenza non è obbligatoria ma estremamente utile Per gli studenti che non seguono le lezioni sono previsti incontri durante l'orario di rcevimento del docente, secondo il calendario pubbicato sul sito .

Modalità Valutazione

La valutazione del raggiungimento degli obiettivi formativi sarà effettuata mediante esame orale tenendo cnto anche della presentazione del progetto di gruppo; gli esercizi online svolti durante il corso hanno principalmente lo scopo di incoraggiare l'autovalutazione degli studenti. Diversi metodi di valutazione (prova scritta) possono essere adottati in risposta a particolari esigenze da parte degli studenti.