In evidenza

  • Cos’è una tecnologia blockchain

Le soluzioni tecnologiche definite come blockchain rientrano in una famiglia di tecnologie, cosiddette Distributed Ledger Technologies (DLT), ovvero di soluzioni che si basano su Registri Distribuiti che possono essere letti e modificati da parte di più soggetti che partecipano alla Rete.

Più esattamente, la blockchain è una sottofamiglia di tecnologie in cui il registro è strutturato come una catena di blocchi che contengono transazioni e la cui validazione è affidata a un meccanismo di consenso, distribuito su tutti i nodi della rete (come nel caso delle blockchain permissionless o pubbliche) o su tutti i nodi che sono autorizzati a partecipare al processo di validazione delle transazioni da includere nel registro (come nel caso delle blockchain permissioned o private).

Gli elementi di differenziazione tra le varie tipologie di DLT sono primariamente nelle modalità con cui si “governa” il controllo e la verifica delle azioni di scrittura sul Registro, sulle modalità e sul tipo di Consenso necessari per validare queste azioni e sulla struttura del registro distribuito stesso.

  •  A cosa serve?

Le tecnologie blockchain permettono di superare le barriere e i costi connessi alle asimmetrie informative nelle transazioni.

Ogni volta che nell’ambito di transazioni, comunicazioni o scambi tra molteplici soggetti e attori è richiesta estrema trasparenza, tracciabilità, sicurezza dei contenuti e delle informazioni le tecnologie DLT possono supportare la transazione di interesse garantendone l’immutabilità. In sostanza, con la blockchain si riduce sensibilmente il ricorso a banche, notai e ad istituzioni finanziarie attraverso un processo di disintermediazione e di decentralizzazione.

La consultazione del registro da parte dell’operatore gli permette di appurare una serie di informazioni e dati su prodotti, servizi, oggetti e contenuti senza ricorrere necessariamente ad una interazione con l’emittente originario. Questa circostanza si presta a numerose applicazioni, non solo nel più esplorato ambito finanziario (Bitcoin e criptovalute, per intenderci), ma anche in quello della gestione aziendale e interaziendale, offrendo interessanti innovazioni e soluzioni organizzative in tema di tracciabilità del prodotto-servizio, di supply chain management, di supporto nelle transazioni infragruppo e nella gestione delle risorse umane, nonché nella certificazione delle competenze formali e informali. Le applicazioni settoriali delle tecnologie DLT possono favorire in questo senso la competitività internazionale delle imprese, incentivando i processi di internazionalizzazione anche di quelle piccole e medie, nonché supportando la presenza e la riconoscibilità dei prodotti del “made in Italy” nel mondo.

  • Perché un corso sulla blockchain?

Le tecnologie e le applicazioni settoriali blockchain si stanno evolvendo più velocemente delle competenze necessarie per operare in ambienti blockchain. Le competenze in questo ambito sono di solito appannaggio degli sviluppatori, ma non degli utilizzatori.

L’assenza di competenze operative e gestionali nelle risorse umane è oggi considerata una delle principali barriere alla diffusione delle tecnologie blockchain nel mondo e in Italia.

Il nostro Paese, che pure a livello europeo si posiziona secondo dopo il Regno Unito per progetti annunciati e intrapresi in questo ambito, fatica a colmare le lacune conoscitive e gestionali necessarie alla diffusione della tecnologia sia nelle imprese, sia nelle istituzioni. Si tratta in sostanza di colmare le competenze degli utilizzatori, non solo degli sviluppatori.

Il Corso di Blockchain Technology and Management, primo fra tutti i corsi Universitari ad offrire accanto ai contenuti anche la possibilità di operare direttamente in piattaforma, intende creare e diffondere le competenze operative e gestionali necessari ad operare in ambienti blockchain, attraverso una intensa attività laboratoriale sul portale.

Il 5 novembre 2021, dalle ore 12:30 alle 14:00, si terrà un webinar dal titolo “Blockchain e Internazionalizzazione” con relatore Fabio Lecca, membro del gruppo di 30 esperti blockchain del MISE e dell’albo degli esperti del Corso BTM. Il link di partecipazione sarà inviato entro le ore 10:00 del prossimo 5 novembre a tutti coloro che si registreranno gratuitamente al webinar tramite l’appositoLink identifier #identifier__84925-1 form di registrazione.

Link identifier #identifier__1408-2Link identifier #identifier__143558-3Link identifier #identifier__142430-4Link identifier #identifier__181667-5
cpalozzi 04 October 2022